RUTIGLIANO

Il comune di Rutigliano si trova a 19 km a Sud-Est da Bari e ha un territorio caratterizzato da piccole alture e delimitato ad Est e a Ovest da due solchi erosivi, le lame, al cui centro sorge l’abitato.

L’attuale centro abitato corrisponde alla città medievale Rutilianum, da “rutilius” locuzione latina che sta ad indicare “rossiccio”, caratteristico colore del suolo rutiglianese.

Nel 2010 Rutigliano ha ricevuto il titolo di “Città d’arte” per il suo patrimonio storico, artistico e architettonico. 

É conosciuta come “Città dell’Uva” per la grande produzione di gustose varietà da tavola, e per essere nota quale capitale dei “Fischietti in Terracotta” per la produzione dei tipici fischietti artigianali, vere e proprie opere d’arte. 

Le campagne di Rutigliano, poi, sono caratterizzate dalla presenza di molte masserie, di cui alcune antichissime, divenute successivamente strutture ricettive di altissimo livello.

PERCORSO TURISTICO DEI CINQUE SENSI

IL GUSTO

  • Grano buono di Rutigliano con ceci neri 

L’OLFATTO

  • Uva bianca da tavola della varietà “Italia”: polpa croccante e consistente con un delicato aroma di moscato

LA VISTA

  • Torre normanna 
  • Chiesa collegiata di Santa Maria della Colonna e San Nicola
  • Chiesa di Maria SS. del Carmine
  • Museo del Fiaschetto in Terracotta “Domenico Divella”

L’UDITO

  • Fiera del Fiaschetto in Terracotta (17 gennaio)
  • Corteo Storico medievale di San Nicola (secondo weekend di maggio)
  • Sagra dell’uva (terzo weekend di settembre)

IL TATTO

  • Caseifici
  • Prodotti da forno
  • Pastifici
  • Pasticcerie
  • Fiaschetti artistici di varie forme in terracotta
  • Manufatti in terracotta

ottobre, 2020

Città