PUTIGNANO

Situata nel cuore del comprensorio dei Trulli e delle Grotte, Putignano è un’incantevole cittadina a 40 chilometri a Sud-Est di Bari.

Comune di origine peuceta, presenta un borgo antico di forma ellittica, protetto nei secoli da possenti mura ormai scomparse e da un ampio fossato che nel 1876 per volontà del sindaco Giovanni Tateo diventò un ampio estramurale.

Putignano è la patria del Carnevale più antico d’Europa, evento di grande richiamo per gli splendidi carri allegorici. La sua prima edizione risale al lontano 1394. Famosi sono i giganti di cartapesta detti genericamente “Carri allegorici”; essi sfilano durante le quattro sfilate di carnevale, generalmente realizzate di domenica, salvo il martedì grasso. 

Il suo centro storico è un elegante corteo di palazzi che si raccoglie intorno a piazza Plebiscito. Qui si affacciano il Palazzo del Balì, antica dimora dei Cavalieri di Malta, adibita a museo civico, il Sedile, di fronte al palazzo, un tempo sede dell’Università, e l’austera Chiesa Matrice intitolata a San Pietro Apostolo.

I CINQUE SENSI

IL GUSTO

  • Farinella con ragù di brasciole (involtini) di carne

L’OLFATTO

  • Antico frantoio Losavio
  • Oleificio Cooperativa “La Putignanese”
  • Olivinicola Todisco
  • Colavecchio Vitivinicola
  • Antica vinicola Intini Pasquale – Frantoio oleario

LA VISTA

  • Palazzo Romanazzi Carducci
  • Piazza del Plebiscito
  • Chiesa di S. Pietro
  • Chiesa di S. Maria La Greca
  • Chiostro delle Carmelitane e Biblioteca Comunale
  • Grotta del Trullo

L’UDITO

  • Sfilate dei carri allegorici del Carnevale
  • Festa dell’orso (2 febbraio)
  • Festa dei cornuti con taglio delle “corna” in piazza (giovedì Grasso)
  • Festa di S. Stefano (3 agosto)

IL TATTO

  • “cArteInRegola”
  • “Carta & Colore”
  • “CARTA..PESTANDO”
  • “AR.CA.S Franco Giotta”
  • “Conlemani”
  • “La maschera”
  • Abiti in cartapesta: Luigia Bressan
  • Mobili in arte povera: Lelio Daprile

ottobre, 2020

Città