Ginosa

Comments (0) Archivio

brochure nuova cuore della puglia
brochure nuova cuore della puglia
brochure nuova cuore della puglia
brochure nuova cuore della puglia
brochure nuova cuore della puglia

NR ABITANTI E COLLOCAZIONE GEOGRAFICA
Ginosa è un Comune di 22.850 abitanti è situata al centro tra Taranto e Metaponto. Con una superficie di 190,06 Km2, che comprende anche il litorale di Marina di Ginosa è l’ultimo comune della provincia jonica al confine con la Basilicata. Dista 52 km. dal capoluogo di Provincia e 25 km. da Matera. L’ampio e diversificato agro spazia dalla gravina al mare, dalle pianure ai paesaggi collinari e si estende alla murgia interrotta soltanto dalla zona Casale, fenditura nella roccia calcarea di 3 km., che circonda l’intero centro storico.
In tali ambiti naturali si avvicendano vigneti, ortaggi e olivi.

BREVE INTRODUZIONE/CENNI STORICI
Genusia fu un importante centro peuceta, il più vicino alla città di Taranto, con cui a fasi alterne strinse relazioni commerciali, fino all’arrivo dei Romani che assorbirono gli Apuli nello stato unitario nascente e assoggettarono Taranto. Nel 1085 Ginosa entra a far parte della Contea di Lecce.
Nel secolo XIII viene conquistata dai Sanseverini e subito dopo annessa al Principato di Taranto. Morto l’ultimo Principe di Taranto, nel 1463 il feudo di Ginosa passa al Demanio e il re Ferdinando I lo dona a Pirro del Balzo che, ribellatosi, lo perde. Il re decide quindi di concederlo a suo figlio Federico che ne stabilisce per la prima volta i confini.
Federico, salito sul trono di Napoli nel 1496, dona il Feudo ad Antonio Grisone, cui succede il figlio Federico e poi il nipote Antonio. Nel 1556 Ginosa passò ai Doria, nel 1606 ai Grillo, nel 1629 agli Spinola. L’ultimo erede di questa famiglia lascia il feudo ginosino alla regina di Spagna.
Dopo l’unità d’Italia del 1861, Ginosa è vittima di diversi episodi di brigantaggio ad opera delle bande di Carmine Crocco, Rocco Chirichigno detto Coppolone e Antonio Locaso detto il Crapariello. https://vimeo.com/66523504

LE ECCELLENZE ENOGASTRONOMICHE:

dormienti_prodottiDORMIENTE
ficodindia_prodottiFICO D’INDIA
insaccato_prodottiLANNUGH

DORMIENTE:
(dolce prodotto in forno a legna)

FICO D’INDIA:
(produzione biologica). Eccellenza del territorio di Ginosa sono le produzioni biologiche di arancia e fico d’India.

LANNUGH:
(insaccato di budella, trippa e intestino di maiale).

LE BUONE PRASSI
Rilevante è la presenza sul territorio di numerose imprese agricole che basano la loro produzione su un sistema completamante biologico, tra le quali l’O.P. Jonica società consortile con circa 40 imprenditori agricoli, Frantoi Oleari con produzione e commercializzazione dell’olio extravergine di oliva biologico, aziende che producono il tipico bulbo di cipolla o cipolla porraia, detto “sponsale”, aziende che producono e commercializzano i fichi d’india tutto l’anno, promozione,ricerca,innovazione e commercializzazione dei prodotti agricoli biologici. L’agricoltura biologica considera l’intero ecosistema agricolo, sfrutta la naturale fertilità del suolo favorendola con interventi limitati, promuove la biodiversità dell’ambiente in cui opera e limita o esclude l’utilizzo di prodotti di sintesi e degli organismi geneticamente modificati. Interessante risulta inoltre l’affiorare di nuove aziende che si avvalgono di processi produttivi tecnologici innovativi ed ecosostenibili tra le quali risalta la BIOENUTRA S.r.l., che mira a produrre e fornire prodotti di matrice naturale, valorizzando le antiche produzioni dell’area del Salento, della costa jonica pugliese e delle colline della bassa Murgia tarantina, caratterizzate da piante d’ulivo secolari e vigneti.
I polifenoli contenuti nei prodotti della spremitura di olive e di uva da vino, vengono ottenuti con nuovi processi biotecnologici, rispettando e preservando le proprietà degli estratti naturali, allo scopo di produrre i migliori apprezzati antiossidanti.

EVENTI IN PRIMO PIANO

Festività Patronali in onore dei SS. Medici e S.M. del Rosario : prima domenica di ottobre;

Festività Patronali in onore di San Giuseppe e S. M. d’Attoli: ultima domenica di aprile;

Passio Christi: rappresentazione della vita di Cristo nello scenario naturale della Gravina di Ginosa un’edizione del sabato precedente la Pasqua e un’edizione estiva http:/ www.passiochristiginosa.it/passio-christi.html

GI.RI. d’Arte : artisti di strada, arte povera, lavorazione del legno e vimini stands enogastronomici – edizione estiva durante la prima decade di agosto. https://www.youtube.com/watch?v=z8DGl7Xv4z8

Terre de u’ Munachicchie https://www.youtube.com/watch?v=wj7mYcgW2Og

Festa del Grano https://www.youtube.com/watch?v=nKx3C4w5P6w

img_chiusura

Condividi su:
Share on LinkedInShare on Google+Share on FacebookTweet about this on Twitter

Comments are closed.