Cellamare – Presepe vivente nel Borgo Antico

Comments (0) In Primo Piano, Luoghi

Appuntamento con la nona edizione del ‘Presepe vivente nel borgo antico’, fissato per il 27 e 28 dicembre a partire dalle 19.

Il centro storico di Cellamare, con la sua graziosa chiesa matrice, la torre dell’orologio, il castello, la porta della ‘Terra’, l’antico forno comunale a legna, diventa una piccola Betlemme e rievoca la natività di Gesù con tanti personaggi del presepe interpretati dai giovani della Parrocchia Santa Maria Annunziata, guidata da don Domenico Pietanza, alla sua prima edizione dell’evento ideato da Don Valentino Campanella, parroco di Cellamare sino ad ottobre scorso.

E così i sottani del borgo antico e le capanne ospitano laboriosi artigiani e volenterose massaie intente nella preparazione di frittelle, caldarroste, pignate di legumi, pane caldo condito con olio extravergine ed altre semplici ma genuine prelibatezze d’altri tempi il tutto accompagnato con un buon bicchiere di vino primitivo locale.

Per i vicoli e le viuzze cantori e musicanti diffondono dolci melodie natalizie.

Replica il 6 gennaio con l’arrivo dei Magi.

Molto caratteristico anche il tradizionale presepe in pietra locale allestito all’ingresso della “Porta della Terra” addobbata con luci artistiche mentre un luminoso albero di Natale è stato posizionato in Piazza Don Bosco nel centro storico.

I visitatori potranno inoltre visitare la bellissima corte del castello Caracciolo recentemente riaperto al pubblico.

 

La locandina dell’evento:

 

Cellamare - Presepe vivente nel Borgo Antico

Cellamare – Presepe vivente nel Borgo Antico

Comments are closed.